Design trends, Furniture

Salone del Mobile 2019: Largo alle curve !

58esima edizione del Salone del Mobile

Largo alle curve !

Anche quest’anno abbiamo avuto il piacere di visitare quello che qualcuno definisce “ Le olimpiadi del design” , Il maestoso e atteso evento del capoluogo Lombardo ,  IL SALONE DEL MOBILE .

Nella sua 58esima edizione si conferma il palcoscenico internazionale che associa business e cultura, descrivendo la storia del design e dell’arredo esprimendosi nella sua performance artistica e nel suo  lato sempre più attento al tema contemporaneo. ( in media, ogni anno, oltre 370.000 presenze da 188 Paesi.)

Un salone, un evento, un appuntamento imperdibile che si rinnova ogni anno dedicando il suo spazio non solo al re indiscusso: arredamento e design , ma anche coinvolgendo temi attuali dedicati a mondi paralleli come :
Workplace3.0 Non una semplice rassegna ma il punto di partenza per stimolanti idee di sviluppo in grado di rispondere al cambiamento e alle esigenze di mercato.

SALONE DEL COMPLEMENTO DI ARREDO : un’intera sezione dedicata all’oggettistica di prim’ ordine, il decoro di eccellenza  Nato nel 1989, in risposta alla crescente richiesta di proposte per il decoro
SALONE Euroluce, LA BIENNALE DAL 1976 è  il Salone Internazionale dell’Illuminazione. Presenta le soluzioni più innovative nel campo della luce per IL MONDO sia indoor che outdoor

SALONE  S.Project vuole essere una nuova piattaforma business to business in grado di rafforzare l’alleanza tra retail, progettisti e aziende, offrendo un’esperienza completa e l’ambiente più efficace per il networking.

Salone satellite : la sua prima comparsa è stata introdotta nel 1998  Primo evento ad aver dedicato particolare attenzione ai giovani diventando subito il luogo di incontro per eccellenza tra imprenditori-talent scout e i più promettenti progettisti

Da non dimenticare il Fuorisalone, ovvero il tributo alla performance artistica, dove location private e pubbliche aprono le porte ad ambientazioni ed eventi. La mondanità del capoluogo lombardo si intreccia con la scenario commerciale-artistico distribuito in diverse zone di Milano come Zona Centro5VIE Art+DesignBrera Design District, altri più periferici , come zona TortonaVentura Lambrate, la Triennale e altre suggestive location.

Una sempre più importante tendenza è caratterizzata dal mondo Outdoor, un arredo che subisce l’influenza dell’arredo interno e che presenta, in questo importante evento, le anteprime della nuova collezione.
Largo alle curve!  Questa sarà senza ombra di dubbio la parola d’ordine del design contemporaneo outdoor. Il disegno spigoloso è stato abbandonato dai designer del settore per sorprenderci con nuove, sinuose , morbide CURVE . Dal legno di teak a, all’alluminio, dal ferro alla corda sintetica un intreccio di elementi disegnano il nuovo concetto.
Una svolta decisiva dopo anni di anni di angoli retti, reinterpretati con i diversi materiali.
AD Uno dei marchi più prestigiosi della nostra collezione, autrice di concetti contemporanei, va il merito di azienda che da sempre anticipa con coraggio, il disegno delle future collezioni:
ROYAL BOTANIA , azienda belga , ancora una volta stupisce e incanta con il suo stand .

Si presenta così, maestoso nella sua semplicità, il nuovo tavolo zidiz : la sua composizione è realizzata da larghe doghe in pregiato legno di teak . La loro unione disegna la sinuosità negli  angoli arontondati. Come in una cornice, si dispongono le sedute della medesima collezione. Lo schienale è stato arricchito di un tessuto sintetico con imbottitura in Dry foam, per un piacevole comfort nell'appoggio allo schienale.

Fra giochi di corde colorate, legno di teak e avvolgenti sedute incontriamo lo stand di Talenti.  Nella nuova collezione ha introdotto mobili all'insegna del comfort e della qualità. Il tessuto impiegato è lo stesso utilizzato nel campo medicale , per garantire imbottiture anti-batteriche e ancora più durevoli agli agenti atmosferici. Un segno di grande attenzione alla qualità nonchè al design.

La qualità e l'eleganza fanno da protagoniste nella presentazione della nuova collezione che si esibisce nel suo incanto di forme e colori.
Un raffinato tavolo in travertino viene incorniciato dal legno di teak, rigorosamente stondato per far scomparire ogni spigolo e far risaltare le venature del pregiato legno. Distribuite attorno le poltroncine in alluminio che completano l' arredo illuminato da importanti lampade. Quasi “tentano” di rubare la scena, data la loro assoluta originalità . Grandi coni realizzati in corda sintetica scendono come una cascata di luce sul completo di punta.

Macchie colorate , come la tavolozza di un pittore. Così si presenta Fermob, regina del colore :  arricchita di accessori : tavoli bassi si alternano nelle diverse altezze e creano una texture cromatica.
Le forme sinuose di questi tavoli rievocano la naturale forma di un sasso e si abbinano in molteplici contesti, dall' outdoor all' indoor . L' azienda francese, in costante ricerca del colore punta la sua attenzione in modo particolare alla tonalità del blu, mette in luce il nuovo blu cobalto e il blu abisso, colore proposto nelle precedente edizione.
A completare il loro stand vi sono i punti luce, come le lampade Balad, le lampade Moon proposte sia nella versione da tavolo e ora anche nella versione da terra , con un'altezza di cm 134.
Sono dei veri e propri elementi di arredo, senza fili!  Grazie alla batteria ricaricabile  si collocano liberamente nel giardino, senza una posizione fissa, come illuminazione soft per bei momenti da vivere all'aria aperta.

Un' importante integrazione, soprattutto in termini di finiture, abbiamo avuto il piacere di riscontrarla nel marchio Fast, azienda italiana, storica nel nostro catalogo. Fornitrice di arredi di design, tutti realizzati rigorosamente in alluminio. Sostenitrice da sempre di forme essenziali, accoglie con slancio la tendenza delle nuove collezioni e introduce, in occasione del grande evento, puof rotondi dalla generose dimensioni che diventano tavoli bassi rimuovendo il top imbottito. Una novità  assoluta, al quale va indiscutibilmente attribuito il merito , è la reinterpretazione dell'alluminio : texture che all'occhio e al tatto fanno sembrare pietra oppure legno quello che di fatto è sempre e solo alluminio. Una vera trasformazione dell'oggetto che appaga, con un'imitazione di altissimo livello , quello che sembra a tutti gli effetti, un  altro materiale.

Nella forma dei tavoli fast non scende a compromessi, mantiene lo spigolo… ma contorna l'oggetto con sedute morbide alla vista e soprattutto al tatto : riveste le sedie di un nuovo tessuto sintetico, elasticizzato e resistente alle intemperie. Riveste la struttura della sedia e ne risalta la forma . Il risultato ? Comfort assoluto !

Il salone del mobile, rappresenta per il nostro staff , una visione concreta di quello che saranno le future tendenze. Delinea su larga scala quello che sarà il progetto di un design outdoor all'avanguardia e permette di assaporare, in anteprima l'evoluzione del mobile.
Fra prototipi e collezioni confermate, fra mobili che si alternano fra interno ed esterno, fra progetti di new-entry e grandi marchi affermati … un susseguirsi continuo di forme e colori che accomunano l'esterno con l'interno e che comunicano una chiara immagine di come sarà da qui al prossimo anno le forma dei nostri mobili outdoor : Sarà  tutta una meravigliosa curva !

Lascia un commento