Uncategorized

CASETTE DA GIARDINO IN PVC: mai più manutenzione!

CASETTE IN PVC :
la scelta degli italiani

La Casetta da giardino, nata da un ‘esigenza  pratica : fungere da ricovero attrezzi , ha subito una vera e propria trasformazione.

Nata per rispondere alla mera funzione di rimessaggio, diventa nel corso del tempo una struttura decorativa , dove la funzione diventa una caratteristica sicuramente importante ma che si somma a molte altre come l’estetica, la forma, la possibilità di personalizzazione e non per ultimo la scelta dei materiali .

Senza nulla togliere alla tradizionale casetta in legno, ancora molto apprezzata dai clienti , dobbiamo constatare la tendenza degli ultimi anni . Un numero sempre più crescente va a favore di un altro materiale : il PVC . Materiale che sempre più rappresenta la preferenza nella realizzazione dei manufatti. Non solo per la casetta ricovero attrezzi, ma anche per i serramenti delle nostre abitazioni.

Le prime “ obiezioni “ sollevate dai clienti, nei primi anni di commercializzazione ,erano legate all’aspetto estetico… perché rispetto al legno questo pvc era definito “ freddo, finto, poco solido” , e altre legittime osservazioni . Obiezioni che sono state ampliamente superate grazie alla funzionalità che questo stesso materiale ha dimostrato negli anni.

Solo per citare alcuni spetti :
MA PIU’ MANUTENZIONE
STABILITA’ DELLE APRETI E DEI SERRAMENTI .

Ma ora inoltriamoci nell’argomento e analizziamo l’aspetto scientifico di questo materiale :

Iniziamo dalla sua definizione esatta : cloruro di polivinile, detto anche polivinilcloruro  ( corrispondente sigla PVC )  è il polimero di cloruro di vinile. La sua formula chimica è CH2CHCl . È il polimero più importante della serie ottenuta da monomeri.
Grazie alla sua versatilità può essere miscelato anche in proporzioni elevate a composti inorganici e a prodotti plastificanti come per esempio gli esteri dell’acido ftalico , che lo rendono flessibile e modellabile.

casetta-fiorin-pvc-bianca

Ma quali sono tutte le motivazioni che fanno primeggiare
la scelta del pvc  rispetto alla classica casetta in legno ?

Analizziamo questi aspetti anche sotto l’aspetto sensoriale :

IL TATTO :
Partiamo dalla considerazione che il PVC non è un materiale che conduce/tramette . Questo lo fa definire anche come taglio termico naturale.
La struttura a doppia parete , spessore 4 cm , non solo nella pareti , ma anche nel pavimento e nel tetto , permette di ottenere un ISOLAMENTO.

D’estate :
La  differenza è notevole quando , sotto il sole cocente entriamo dentro una casetta in pvc e poi dentro una in legno : la differenza è abissale . Si nota immediatamente la differenza dei gradi di una  rispetto all’altra …dentro a quella in PVC farà molto meno caldo !
D’ inverno :
Se fuori ci sono zero gradi : tocchiamo il profilo all’esterno lo sentiremo freddo ma all’interno la nostra sensazione sarà di calore

IL SUONO :
E’ molto valido anche a livello acustico. Grazie alla realizzazione della doppia parete e quindi della camera d’aria dallo spessore di 4 cm.

Altri aspetti , dei quali abbiamo accennato all’inizio di questo articolo sono :

LA MANUTENZIONE :
La casetta in pvc non necessita di manutenzione. Non si deve trattare. La normale pulizia delle pareti è resa semplificata grazie alla parete liscia prima di qualsiasi porosità.

LA STABILITA’ DELLE PARETI :
Facciamo un confronto con il legno : sensibile alle condizioni climatiche esterne , dove l’umidità nei periodi piovosi tende a gonfiare le tavole , oppure nei periodi estivi dove la secchezza provoca un leggero calo dello spessore del legno stesso. Il pvc invece,  non subisce né risente di tale alterazione . Grazie alla struttura alveolare interna delle pareti ,  la stabilità è mantenuta nel tempo , senza alcuna alterabilità della dimensione.

NON CAMBIA COLORE :
Un aspetto molto importante è legato alla stabilità del colore .
IL materiale ha un ottimo grado di protezione dai raggi uv .
Questo è dimostrato soprattutto dal colore bianco, ( colore delicatissimo per l’esposizione al sole ! ) abbiamo constatato in 20 anni di esperienza nel settore , la sua inalterabilità agli agenti atmosferici.

Altri colori disponibili spaziano fra le tonalità del grigio del beige e del tinta legno ( per chi sceglie la praticità del materiale ma desidera mantenere una tonalità naturale , avvicinandosi il più possibile al tradizionale colore legno )

pareti spessore mm 40
casetta in pvc realizzazzione su misura
interno casetta

LA PARETI SI POSSONO ATTREZZARE:
Contrariamente a quello che si pensa , vi confermiamo che le casette in pvc si possono attrezzare. Anche se abbiamo la struttura interna alveolare , la congiunzione delle singole tavole crea un punto pieno, dove si possono avvitare le viti per sostenere ganci, scaffali, mensole …
Ottimizzando lo spazio . La casetta quindi non è solo una base di appoggio occupando solo in pavimento : le pareti offrono altrettanto spazio per organizzare con ordine  i vostri oggetti .

PROTEZIONE DEI MATERIALI :
Essendo il pvc un materiale che non assorbe, ne trasmette , potrete immaginare i vantaggi che possiamo avere in caso di ambiente umido. Il pavimento , realizzato in pvc , oltre a sollevare le pareti, irrobustendo la struttura , non trasferirà mai l’umidità presente nel terreno.
E’ per questo un ‘ottima scelta per chi deve immagazzinare i sacchi di pellet per il riscaldamento, oppure il carbone per fare il barbecue !

LA PERSONALIZZAZIONE
La produzione permette anche la realizzazione a misura :
Non solo tetto classico a doppia falda,
ma possiamo avere anche il mono-falda
e la moderna versione KUBIK ( dove la pendenza del tetto è mascherata grazie alla cornice perimetrale )

Le dimensioni base ? Non solo misure standard come 200 x 200 o 300 x 300 !
Si possono realizzare misure intermedie come pareti da cm 230 , 220 , 310 , 270,  ecc… la larghezza della doga che varia ,  a seconda del MODELLO DA 10 A 13 Cm : permette di definire l’intervallo fra una misura e l’altra.

Questa preferenza di può estendere anche alla posizione dei serramenti.
Molti clienti hanno esigenze legate agli spazi, alla disposizione della casetta rispetto alla casa, rispetto al confine , oppure semplicemente rispetto al percorso già definito nel proprio giardino.
La possibilità di decentrare la posizione della porta o della finestra, inserire altre aperture ( come ad esempio la porticina per i nostri amici a quattro zampe ) accontenta molte esigenze e di conseguenza rende ancora più funzionale l’ utilizzo della casetta.

CASETTA Fiorin IN PVC modello IBIZA

Di pregi ne abbiamo elencati molti , ma , come in tutti i materiali , dobbiamo dare spazio anche alla voce dei difetti , o semplicemente dei limiti costruttivi.

Vediamo anche questi :

Dimensioni
Molte di queste casette sono realizzate interamente in pvc. Le pareti quindi sono anche la struttura portante . Hanno un limite quindi : non possono superare la dimensione di cm 350.
Fanno eccezione le casette realizzate con i montanti in acciaio o alluminio che conferiscono maggiore portata anche su dimensioni più importanti.

I colori :
A differenza dei prodotti in legno, i manufatti in pvc non posso essere verniciati con colori personalizzabili.
La scelta dei colori è limitata da una gamma ristretta , dove e vengono privilegiati i toni chiari per una maggiore stabilità nel tempo sotto gli agenti atmosferici.

 

Possiamo concludere che nonostante alcune limitazioni , la soluzione della casetta in pvc si conferma come una scelta affidabile e duratura e si conferma una scelta privilegiata per tutti i clienti che desiderano un prodotto di qualità e senza manutenzione.

Lascia un commento